DOLCE&GABBANA: L’ALTA MODA DI SCENA A PALERMO
cop2

di Federica Fasoli

Colori, atmosfere, rievocazioni lontane di una Sicilia patriarcale riversati su ricami, broccati, pizzi e manufatti di alta sartoria artigianale.

È l’Italia meridionale che trionfa nell’Haute Couture, l’Alta Moda che sbarca in terra sicula – precisamente a Palermo – grazie all’estro creativo e alle sapienti mani di un duo che, di made in Italy ed orgoglio nostrano, se ne intende: Domenico Dolce e Stefano Gabbana.

1

Con una “quattro giorni” dedicata, dal 6 al 10 luglio scorso, i due stilisti hanno infiammato le vie del capoluogo siciliano rendendolo un palcoscenico degno della quinta capitale della moda mondiale, teatro di coreografiche sfilate e splendide feste.

A troneggiare su tutte, l’attesissima sfilata donna Alta Moda che ha regalato uno spettacolo unico in piazza Pretoria: tinte accese, gonne ampie, camei importanti e piume esagerate per portare, sulla passerella più lussuosa, tutto il calore della Sicilia, punto di partenza ed arrivo di Dolce&Gabbana.

2

Da un lato Domenico, che in queste terre ci è nato, e dall’altro Stefano, siciliano non di nascita ma per scelta che, in controtendenza rispetto al classico flusso da Sud verso Nord, ha trovato in questa regione tutto: l’amore, la famiglia e, ovviamente, il lavoro.

3

Una sfilata per raccontare il loro percorso stilistico compiuto fino ad ora, per mettere in scena e narrare, attraverso gli Abiti con la a maiuscola, l’ossimorica armonia tra aristocrazia e popolo, tra arte e mercato, tra alto e basso.

Ed è così, quindi, che tra stoffe, asole ed orli, è possibile scorgere il sole che tramonta dietro gli aranceti, le tovaglie della domenica, i tavolini dei bar, i profumi delle cucine, il vociare fitto tra i vicoli e gli sguardi cupi dei santi che osservano il tutto dalle chiese.

4

In poche parole: la Sicilia, celebrata in tutte le sue forme, sfumature e colori.

E, in altre parole, Dolce&Gabbana: l’orgoglio, la fierezza e l’amore per la propria terra in un prodigio vorticoso di Alta Moda e ottimo saper fare.

With the Courtesy of: Artribune.com – Palermo.dgs.it – D.repubblica.it

Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>