PROSCIUTTO DI PARMA e I VINI DEI COLLI DEL PARMENSE – il video sulle eccellenze al Gola Gola Festival Edizione 2017
Immagine ridotta1

E’ celebrato e gustato in tutto il mondo ed è anche il simbolo legittimo di una città, cuore della Food Valley italiana, non poteva che essere il Prosciutto di Parma a fare gli onori di “Casa Parma” durante l’edizione 2017 del Gola Gola Festival.

Il claim “sei di Parma se…” racchiude lo spirito che il re dei salumi trasmette e che trova il suo degno abbinamento se accompagnato dalla Malvasia prodotta dal Consorzio dei Vini dei colli del parmense.

In questo prestigioso corner FlashOn Mag ha realizzato un incontro raccolto nel video in esclusiva in cui Claudio Leporati e Maurizio Dodi, in rappresentanza del Consorzio del Prosciutto di Parma e del Consorzio dei Vini dei colli del parmense, riassumono al meglio le caratteristiche di questi due prodotti di eccellenza parmigiana.

1

La passione per un lavoro antico, fatto di antiche tradizioni e tramandato di generazione in generazione; la cura nei dettagli in ogni fase della stagionatura; l’equilibrio dei profumi e dei sapori di una terra ricca e generosa; la qualità e l’attenzione nella scelta della materia prima impiegata. Sono questi gli elementi che fanno del Prosciutto di Parma uno dei prodotti più rappresentativi del Made in Italy e più apprezzati e conosciuti al mondo.
Il Prosciutto di Parma è buono, sano e completamente naturale: carne di suino italiano, l’abilità dei maestri salatori e l’aria asciutta e delicata delle colline. Pochi semplici ingredienti per un’inconfondibile dolcezza e gusto.

1

La Malvasia aromatica di candia: è il vino bianco che caratterizza il territorio e viene prodotto frizzante con profumi di pesca, albicocca, mandorla e violetta.
Il Lambrusco Maestri è il tipico di Parma in quanto selezionato dall’Agronomo Maestri a fine ottocento ed è un vino frizzante rosso con sentori di ribes, fragola e lamponi.
Questi vini si abbinano molto bene ai prodotti caratteristici di Parma, in particolare ai salumi, parmigiano reggiano, primi piatti ed a diversi secondi a base di carne di maiale. Infatti, essendo vini di grande freschezza e frizzanti, aiutano a ripulire la bocca dal sapido di questi alimenti, senza alterarne le tipicità.

Riprese e Montaggio – ENRICO ZERMANI
Per gli outfit, grazie a : Stylist
Elisa di Benedetto – Anna Bottazzi
Hairstyling
Stefano Saccani Parma

Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>